Kubernetes – Casi d’uso di successo

Negli ultimi anni, Kubernetes è diventato un punto di riferimento nell’ambito della gestione e dell’orchestrazione dei container. Questa potente piattaforma open-source è stata adottata con entusiasmo da numerose big company in tutto il mondo, trasformando la gestione delle applicazioni in produzione e permettendo di sfruttare appieno i vantaggi dei container. In questo articolo, esploreremo alcuni dei casi d’uso più significativi di Kubernetes nelle grandi aziende e come ha contribuito al loro successo.

Kubernetes & Google

Kubernetes ha avuto origine proprio in Google, dove è stato sviluppato internamente per la gestione delle loro applicazioni distribuite su larga scala. Google ha sfruttato le potenzialità di Kubernetes per semplificare il deployment e l’orchestrazione dei container in vari ambienti, facilitando lo scaling e il roll-back delle applicazioni. L’uso di Kubernetes ha consentito a Google di migliorare l’efficienza delle proprie infrastrutture e garantire una maggiore stabilità e affidabilità dei servizi offerti ai propri utenti.

Kubernetes e Google

Amazon Web Services (AWS)

AWS, il più grande provider di servizi cloud al mondo, ha adottato Kubernetes per semplificare il deployment delle applicazioni containerizzate sui propri servizi. Kubernetes è stato integrato con AWS Elastic Container Service for Kubernetes (EKS), che offre un ambiente gestito per eseguire Kubernetes sulla piattaforma AWS. Grazie a questa collaborazione, le aziende che utilizzano AWS possono beneficiare della scalabilità e dell’elasticità dei container, gestiti in modo sicuro e affidabile da Kubernetes.

AMAZON EKS

Kubernetes & Microsoft

Anche Microsoft ha abbracciato Kubernetes con entusiasmo, offrendo il proprio servizio di gestione Kubernetes chiamato Azure Kubernetes Service (AKS). Questo ha permesso alle aziende di eseguire facilmente applicazioni containerizzate su Microsoft Azure, integrando senza sforzo servizi come monitoraggio, bilanciamento del carico e auto-scaling. L’adozione di Kubernetes ha reso più agevole per le big company lo sviluppo e la gestione di applicazioni basate su container, riducendo i tempi di deployment e ottimizzando l’utilizzo delle risorse.

Kubernetes e Microsoft

Kubernetes & Spotify

Spotify, uno dei principali servizi di streaming musicale, ha abbracciato Kubernetes per gestire la sua complessa infrastruttura e le migliaia di microservizi. Prima dell’adozione di Kubernetes, il deployment e la scalabilità dei microservizi erano una sfida costante. Con Kubernetes, Spotify è riuscita a semplificare notevolmente la gestione dei suoi servizi, migliorando la flessibilità e l’affidabilità del sistema complessivo. Kubernetes ha anche consentito a Spotify di ridurre i costi operativi e di implementare aggiornamenti senza interruzioni del servizio.

Kubernetes Spotify

Kubernetes & Airbnb

Airbnb, una delle principali piattaforme di prenotazione di alloggi, ha integrato Kubernetes nella propria infrastruttura per gestire le migliaia di container necessari per fornire i propri servizi a milioni di utenti in tutto il mondo. Con Kubernetes, Airbnb ha ottenuto una maggiore automazione nel deployment delle applicazioni, migliorando l’efficienza operativa e riducendo i tempi di deployment. Inoltre, Kubernetes ha facilitato la scalabilità dinamica dei servizi, consentendo ad Airbnb di gestire picchi di traffico senza compromettere la performance.

Kubernetes ha dimostrato di essere una piattaforma fondamentale per la gestione e l’orchestrazione dei container nelle grandi aziende. L’adozione di Kubernetes da parte delle big company ha portato a notevoli miglioramenti in termini di scalabilità, affidabilità e flessibilità operativa.

Google, AWS, Microsoft, Spotify, Airbnb e molti altri hanno dimostrato come Kubernetes possa essere utilizzato con successo per gestire ambienti complessi e distribuiti su larga scala. Grazie alla sua natura open-source, Kubernetes continua a evolversi e a migliorare, diventando sempre più una scelta chiave per le aziende che cercano di trarre vantaggio dai container e dalla moderna architettura delle applicazioni.

Condividi l’articolo!!


Scopri i nostri corsi!

Formazione Cloud-Native in presenza o da remoto
Francesco Grimaldi

Francesco Grimaldi

VMware Certified Instructor | Kubernetes Instructor | DAI | LFAI | SCI | CKA + CKAD
Team Leader, docente e consulente IT su tecnologie verticalizzate al mondo datacenter e Cloud-Native, attento ai dettagli, cerco di essere il più preciso possibile e non mi fermo finché non risolvo il problema.
Nel 2022 ho ricevuto da VMware il premio come “VMware Instructor of Excellence” in tutta EMEA. Quando spiego mi piace essere chiaro e diretto, senza dare nulla per scontato. Adoro trasmettere le mie conoscenze ad altri!

Find me on Linkedin